Colonne d'Ercole

Colonne d'Ercole

Colonna d'Ercole: stelle e strisce

"Il bivio che il Comune ha davanti a sé ha una sola certezza: qualunque sia la direzione scelta sarà quella dolorosa". Come ogni sabato, ecco l'appuntamento con il giornalista Fabio Russello

L'abbraccio tra il sindaco Marco Zambuto e il suo vice, Piero Luparello

Stelle e strisce

 
Il bivio che il Comune ha davanti a sé ha una sola certezza: qualunque sia la direzione scelta sarà quella dolorosa. Si possono - come hanno proposto gli uffici comunali - aumentare le aliquote Irpef e Imu per fare cassa ma il sindaco Zambuto smentirebbe, dopo soli due mesi, la sua promessa elettorale che ha ripetuto come un mantra durante la campagna come se fosse un Berlusconi qualunque. Può - ma Calogero Micciché lo dice da tempo - dichiarare il dissesto finanziario ed allora bisognerebbe licenziare tutti i precari e le aliquote andrebbero lo stesso alle stelle.
 
Certo, davanti ad una scelta del genere, fa sorridere la circostanza secondo cui il numero degli assessori è stato ridotto ma lo stanziamento per le indennità è rimasto identico. Fa davvero sorridere. 
 
E poi, insisto, senza alcuna risorsa finanziaria, con le somme disponibili sostanzialmente già vincolate e dunque nella impossibilità di dare indirizzo politico alla scelta, la presenza degli assessori, al Comune e alla Provincia, è inutile e spesso dannosa. Bastano i dirigenti. Un esempio? C'è un bel gruppo su Facebook che è "animato" da Mario Pardo. Il titolo è intrigante e spiritoso: dillo a Mario che lo dice a Marco. Ho chiesto: ma a chi bisogna rivolgersi per sapere perché le strisce pedonali non si fanno mai? Risposta (non del sindaco, presumo): bisogna rivolgersi al comandante dei vigili urbani. Capito? E non all'assessore.
 
Quindi aliquote alle stelle, strade senza strisce.
Colonne d'ercole

" Classe 1971, è un giornalista, firma del quotidiano ""La Sicilia"" e corrispondente da Agrigento per ""La Repubblica"" e per l'agenzia di stampa ""Agi"". Iscritto all'Ordine dei giornalisti pubblicisti nel 1994, è diventato professionista nel 2007. Racconta per noi - controcorrente - quello che va al di là dei confini della cronaca. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Caro Fabio, le promesse elettorali si dimenticano il giorno dopo, ma altro ai problemi legati al possibile aumento delle aliquote non dimentichiamo il problema dei 14 milioni di euro relativo al credito ??? vantato dal Comune nei confronti dell'Ato gesa Spa (Determina Dirigenziale n. 111 del 17.05.2012) che fine ha fatto ??? vedi mia intervento siu Agrigento Notizie : • PUBBLICATO SU : AGRIGENTO NOTIZIE • • ieri mattina, 11:05 SALVATORE BURGIO ha scritto: A seguito della Determina Dirigenziale n. 111 del 17.05.2012 evidentemente indirizzata anche al Responsabile dei Servizi Finanziari dell'Ente riteniamo che quest'ultimo abbia provveduto a segnalare, ai sensi del 6° comma dell'art. 153 del D. Lgs. 267/2000 (TUEL), corredato dalle proprie valutazioni, che la gestione delle entrate dell'Ente presenta, a seguito dello stralcio dai residui attivi di questo credito, una situazione che pregiudica gli equilibri di bilancio. Adesso dovremmo chiedergli se alla luce della Determina Dirig. n. 123 del 29/05/2012 anche Lui provvedere a revocare o sospendere il provvedimento. Ci sembra doveroso, comunque, segnalare che nell'ordinamento Enti locali (TUEL) non esiste la sospensione di una Determina Dirigenziale. In ogni caso ci chiediamo e vorremmo che rispondessero il Sindaco di Agrigento e la Dott.ssa Restivo, nella qualità di Commissario dell'Ato Gesa, esiste questo debito dell'Ato Gesa nei confronti del Comune di Agrigento ??? E' iscritto tra le Passività del bilancio dell'Ato Gesa un debito nei confronti del Comune di Agrigento di pari importo ??? Il Sindaco del Comune di Agrigento come socio dell'Ato Gesa non ha approvato il bilancio Consuntivo dell'Ato GESA relativo agli anni 2011 e 2010 '??? Riscontra in questi bilanci tra i debiti dell'Ato Gesa Spa l'importo che Lui vanta come credito ed iscrive comne residui attivi nel bilancio del Comune di Agrigento ??? Questi quesiti non sono per fare polemica, ma semplicemente per avere chiarezza su una tematica semplice e riscontrabile. Chiederei ancora al Sindaco perchè il COMUNE DI AGRIGENTO fà continuamente ricorso alla anticipazione di Tesoreria con aggravio (in termini di interessi passivi) per il Bilancio Comunale invece di riscuotere questo credito (anche solo in parte). rag. salvatore Burgio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento