Il "Team spiagge pulite" pulisce San Leone e chiede interventi al Comune

Una lunga lista di segnalazioni al sindaco e all'assessore per tenere più pulita la zona balneare

"Inutile perderci in chiacchiere, andiamo dritto al sodo. Ieri abbiamo constatato la reale situazione del litorale di San Leone. Sebbene il sindaco continui a crogiolarsi sui social, vantandosi delle innumerevoli prodezze per il rinnovamento di San Leone, abbiamo preso atto, con infinita tristezza, che il lido di Agrigento versa in condizioni pietose, documentate dalle nostre foto. Detriti dappertutto, discariche a cielo aperto, lamiere pericolose a riva, tubi fognari in bella vista e cassonetti strapieni".

Inizia così una durissima nota firmta dal "Team spiagge pulite", tra i cui promotori c'è anche il deputato nazionale Michele Sodano. 

"Ci chiediamo allora in cosa sia consistita la pulizia straordinaria della spiaggia di San Leone di cui hanno parlato sia Firetto che Hamel, considerando inoltre che la manutenzione delle nostre coste non dovrebbe partire solamente il 15 giugno, ma ben prima", continuano.

Per questo il Team chiede al Comune di "cominciare immediatamente una drastica campagna di educazione e sensibilizzazione all’ambiente" e sostituire i contenitori per i rifiuti "con altri più capienti e svuotati almeno 3-4 volte al giorno, soprattutto nei weekend".

"Chiediamo al sindaco  - concludono - di avere il coraggio di prendere posizioni nei confronti di chi gestisce l’impianto fognario e di depurazione di San Leone. Lo scandaloso scoppio delle tubature di ieri nei pressi del vecchio lido Baraonda, è solo uno dei tasselli, di quel puzzle di pericoli, a cui ogni fruitore del mare San Leonino viene esposto. I rischi delle fogne a mare, soprattutto per bambini e anziani, sono altissimi". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto ape contro camion sulla statale 115, muore ottantottenne

  • "Temevo di essere ucciso ma ho detto no al rientro in Cosa Nostra", Quaranta si racconta a Rebibbia

  • Matrimonio show per un'empedoclina: in chiesa sopra un carretto siciliano

  • "Occupazione abusiva di suolo pubblico", guai per una pizzeria della città

  • "Tangenti per chiudere un occhio sulla contabilità", fra gli arrestati c'è un imprenditore favarese

  • "Restituite stipendio e Tfr o vi licenzio", direttore supermercato condannato a 5 anni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento