"Basta semafori" sulla statale Agrigento - Palermo, scoppia la protesta

Iniziativa convocata a Lercara Friddi, saranno presenti anche l'assessore regionale Marco Falcone e i vertici di Anas a cui si chiederà di risolvere la situazione

"Basta Semafori”:  venerdì  a Lercara Friddi la manifestazione per "rimuovere gli inutili semafori sulla Palermo Agrigento". In strada - letteralmente - scenderranno amministratori locali, cittadini, imprenditori,artigiani, che ormai da anni subiscono disagi, per gli infiniti lavori di ammodernamento del trattato di strada statale 121 che va da Bolognetta a Lercara Friddi. L’iniziativa promossa dal presidente della Smap, Giovanni Panepinto, già sindaco di Bivona e parlamentare regionale,  e dal sindaco di Lercara Friddi, Luciano Marino, ha già coinvolto numerosi amministratori e cittadini che si incontreranno appunto venerdì 25 gennaio 2019 alle 17 nell’aula consiliare del Comune di Lercara Friddi.  Alla manifestazione ha già dato conferma di partecipazione anche l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Marco Falcone.  All’incontro parteciperanno anche i vertici di Anas, ai quali si chiederà di rimuovere in tempi brevi gli inutili semafori che ostacolano quotidianamente lo sviluppo economico e sociale dell’entroterra siciliano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo tampone positivo, Agrigento dopo oltre 2 mesi non è più Covid free

  • Scoppia l'incendio a Giokolandia: le fiamme altissime distruggono le attrezzature del parco giochi

  • "No" assembramenti: stop a feste e sale da ballo, ipermercati chiusi le domeniche pomeriggio

  • Scoppia l'incendio mentre il camion è sul viadotto, motrice invasa dalle fiamme

  • "Minacce di morte e calci nella pancia alla fidanzata incinta", la donna lo perdona e ritira la querela

  • Lascia i migranti davanti la spiaggia e riprende il largo: bloccato "taxi del mare" e arrestato scafista

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento