Case popolari da demolire, iniziato lo sgombero degli occupanti abusivi

Sono stati allontanati gli extracomunitari che vivevano negli appartamenti cadenti, nei prossimi giorni l'area dovrà essere bonificata

Lo sgombero è iniziato. Seppur con qualche giorno di ritardo rispetto alle date preventivate, ieri mattina, è iniziato lo sgombero delle 60 case popolari di largo Martiri di via Fani a Ribera. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Alla presenza di tutte le forze dell'ordine, dei dirigenti dell'Iacp, di Prefettura e Questura e del sindaco Carmelo Pace sono stati allontanati gli extracomunitari che occupavano abusivamente gli appartamenti cadenti. A partire dai prossimi giorni si dovrà procedere ad una bonifica dell'area e se ne occuperà "Riberambiente". 

Niente demolizione per le case popolari, proclamate "due giornate di collera"

Poi, naturalmente, si passerà alle demolizioni e alla ricostruzione: lavori che si è aggiudicata la ditta Maletto. 

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Specchio, specchio delle mie brame

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • Mafia e massoneria deviata, scatta un altro arresto e un obbligo di presentazione alla Pg

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Incidente tra auto e scooter, ferito grave il motociclista: trasferito in elisoccorso

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento