Case popolari da demolire, iniziato lo sgombero degli occupanti abusivi

Sono stati allontanati gli extracomunitari che vivevano negli appartamenti cadenti, nei prossimi giorni l'area dovrà essere bonificata

Lo sgombero è iniziato. Seppur con qualche giorno di ritardo rispetto alle date preventivate, ieri mattina, è iniziato lo sgombero delle 60 case popolari di largo Martiri di via Fani a Ribera. Lo riporta oggi il quotidiano La Sicilia. Alla presenza di tutte le forze dell'ordine, dei dirigenti dell'Iacp, di Prefettura e Questura e del sindaco Carmelo Pace sono stati allontanati gli extracomunitari che occupavano abusivamente gli appartamenti cadenti. A partire dai prossimi giorni si dovrà procedere ad una bonifica dell'area e se ne occuperà "Riberambiente". 

Niente demolizione per le case popolari, proclamate "due giornate di collera"

Poi, naturalmente, si passerà alle demolizioni e alla ricostruzione: lavori che si è aggiudicata la ditta Maletto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato muore dopo 2 giorni dalla nascita, Procura apre un'inchiesta

  • Le rubano i documenti e non riesce a partire, l’appello di una madre: "Mia figlia è bloccata a Valencia"

  • L'asfalto cede ed il camion sprofonda, paura al Villaggio Mosè: intervengono i vigili del fuoco

  • "Aggredita e derubata da tre minori", 50enne lotta tra la vita e la morte

  • "Sporcaccione, non si buttano qui i rifiuti": scoppia la lite fra due uomini e accorre la polizia

  • Trova portafogli e lo porta in Questura, 70enne non sapeva d'averlo perso: rintracciato

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento