Referendum per il taglio dei parlamentari, le istruzioni per i residenti all'estero

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Rende noto che, con decreto del Presidente della Repubblica in data 28 gennaio 2020, pubblicato nella G.U. n. 23 del 29 gennaio 2020,  sono stati indetti i comizi elettorali per lo svolgimento del Referendum Costituzionale per l’approvazione del testo della legge costituzionale concernente “ Modifiche agli artt. 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari” approvato dal Parlamento e pubblicato nella G.U. n. 240 del 12 ottobre 2019.
 

Gli elettori residenti all’estero possono optare per il voto in Italia  entro l’8 febbraio 2020, ai sensi degli artt. 1, comma3, e 4 della Legge 459/01, nonché dell’art. 4 del d.P.R. n. 104/03. L’opzione dovrà pervenire all’Ufficio consolare operante nella circoscrizione di residenza dell’elettore ( mediante consegna a mano o per invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore)  entro il termine suddetto.

Qualora l’opzione venga inviata per posta, l’elettore ha l’onere di accertarne la ricezione, da parte dell’ufficio consolare, entro il termine prescritto. Eventuali opzioni effettuate in occasione di precedenti consultazioni politiche o referendarie non hanno più effetto. Il modello di opzione è scaricabile dalla home page e dall’albo pretorio on line del Comune di Agrigento. Per eventuali chiarimenti ci si può rivolgere all’ufficio elettorale sito in piazza Gallo.
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento