Raccolta differenziata, via alla consegna dei mastelli a Favara

Il porta a porta esiste da anni, ma finora molti cittadini erano sprovvisti di contenitori per la raccolta

(foto ARCHIVIO)

Inizia la "fase 2" della raccolta differenziata a Favara. Gli amministratori locali e i rappresentanti delle ditte nei prossimi giorni terranno una conferenza stampa durante la quale forniranno tutti i dettagli inerenti il nuovo porta a porta, i calendari per i conferimenti giornalieri, e tutto il materiale informativo e le brouchure che saranno successivamente consegnate ai cittadini insieme ai mastelli prima dell'avvio effettivo del nuovo servizio.

Il primo giorno per la consegna dei mastelli, è fissata per il prossimo lunedì 25 novembre. A Favara la raccolta domiciliare dei rifiuti è attiva ormai da anni ma al momento larga parte dei cittadini era sprovvisto dei contenitori perché l'amministrazione comunale, all'epoca, distribuì un unico mastello grigio e ad un numero limitato di utenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chi non esporrà i nuovi contenitori non otterrà il ritiro del rifiuto - spiega l'assessore all'ecologia Bennica -. Non abbiate timore a ritirare i contenitori, perché tutti gli utenti, anche quelli non ancora in regola con il pagamento della Tari, ne hanno diritto: è iniziato un processo a salvaguardia dell'ambiente a cui tutti dobbiamo partecipare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento