L'omicidio a Roma del carabiniere, la polizia depone corona sotto la lapide di Guazzelli

Gli agenti, in silenzio, hanno deposto il simbolo della loro vicinanza all'interno dell'atrio della caserma "Biagio Pistone": sede del comando provinciale dell'Arma

La polizia si stringe accanto all'Arma dei carabinieri. Lo ha fatto, ad Agrigento, depositando una corona di fiori davanti la lapide che - nell'atrio della caserma "Biagio Pistone": sede del comando provinciale dell'Arma - ricorda il maresciallo Giuliano Guazzelli. I poliziotti di Agrigento, in segno di solidarietà e fraterno cordoglio per l'omicidio del carabiniere Mario Cerciello Rega, hanno compiuto - in gran silenzio e commozione - il gesto di vicinanza e condivisione per la tragedia verificatasi a Roma: il vice brigadiere è stato accoltellato durante la notte. 

Sposato da 43 giorni, aveva 35 anni: chi era Mario Cerciello Rega, il carabiniere ucciso a Roma 

Potrebbe interessarti

  • L'arnica, un rimedio naturale a dolori e infiammazioni

  • Tre metodi a confronto per pulire il condotto uditivo

  • Il paddle, lo sport dei vip che è ormai diventato mania

  • Il caffè è buono e fa bene

I più letti della settimana

  • "Prendo il reddito di cittadinanza, voglio rendermi utile": cittadino ripulisce piazza

  • Scooterone finisce dentro un canale di scolo: muore trentenne a causa di un incidente

  • "Sequestro di persona e abuso d'ufficio", Legambiente Sicilia denuncia Salvini

  • Chef Rubio choc su Instagram: "Lampedusa? Bella, ma è anche l'isola della cocaina e mafia"

  • Ignoti strappano annuncio mortuario per il trigesimo di Andrea Camilleri

  • Chiesa agrigentina, ecco tutti i nuovi parroci nominati dal cardinale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento