Via la polvere dal PalaNicosia, inaugurato lo storico palazzetto della città

All'evento anche il sindaco Firetto, il coach della Fortitudo Agrigento, Franco Ciani e altri personaggi illustri

Era chiuso da troppo tempo, adesso il Palasport “Pippo Nicosia” riapre e ridà vita allo sport agrigentino. Uno dei promotori della riapertura del glorioso impianto sportivo, è stato l’agrigentino Alessandro Bazan, un privato. L’inaugurazione di quest’oggi ha visto sfilare anche il sindaco di Agrigento, Calogero Firetto: “Abbiamo riaperto dopo tantissimi anni. Un altro impianto che si riapre e si migliora strutturalmente. Il ‘Nicosia’ – dice Firetto – veniva utilizzato come deposito materiali. In preda alle infiltrazioni d’acqua e con spogliatoi distrutti e non a norma. Dopo tante critiche ricevute sull’avvio dell’iniziativa di donare il palazzetto ai privati, alla fine tutto questo ci ha dato ragione”. 

Video - Le interviste, Firetto: "Emozione speciale"

Al PalaNicosia hanno trovato casa promozioni, emozioni e stagioni sportive da ricordare. Dal più piccolo al più grandie, tantissimi i ricordi che legano gli agrigentini al palazzetto storico della città. Oggi, l’inaugurazione del “tempio” dello sport.

Basket e Pallavolo hanno avuto casa lì per tanto tempo. Il PalaNicosia ritorna a vivere, la città grazie alla “donazione” di un privato, si riappropria del suo palazzetto dello sport.

Adesso la struttura è agibile, il parquet del “Nicosia” ha preso polvere per troppo tempo. All’inaugurazione le principali squadre della città, la Seap Aragona e parte della Fortitudo Agrigento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • La tempesta tiene in ostaggio la provincia, è allerta "arancione": ecco dove resteranno chiuse le scuole

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento