Stabilizzazione dei precari, Russo Introito (Cisl): "I consiglieri si assumano le proprie responsabilità"

Il sindacato ribadisce: "Non si tratta di una sanatoria, ma di un atto ordinario"

Il Comune di Ribera

"Il Consiglio comunale di Ribera non cerchi scuse e si assuma pienamente la propria responsabilità approvando gli atti propedeutici alla stabilizzazione del personale precario". A parlare è il segretario generale della Cisl Fp per le province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Floriana Russo Introito.

"I consiglieri diano serenità a 91 famiglie compiendo non un atto straordinario - dice ancora Russo Intoito - ma connessa al ruolo di rappresentante eletto dal popolo. La stabilizzazione - continua - non è una sanatoria: ci sono al momento tutte le condizioni di legge per procedere in tal senso sia da un punto di vista finanziario che organizzativo".

Russo Introito plaude invece all'Amministrazione comunale Valenti per il completamento, avvenuto nei giorni scorsi, del percorso di stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato di Sciacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Incidente a San Leone: auto contro un muro, perde la vita un 32enne

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento