Stabilizzazione dei precari, Russo Introito (Cisl): "I consiglieri si assumano le proprie responsabilità"

Il sindacato ribadisce: "Non si tratta di una sanatoria, ma di un atto ordinario"

Il Comune di Ribera

"Il Consiglio comunale di Ribera non cerchi scuse e si assuma pienamente la propria responsabilità approvando gli atti propedeutici alla stabilizzazione del personale precario". A parlare è il segretario generale della Cisl Fp per le province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna Floriana Russo Introito.

"I consiglieri diano serenità a 91 famiglie compiendo non un atto straordinario - dice ancora Russo Intoito - ma connessa al ruolo di rappresentante eletto dal popolo. La stabilizzazione - continua - non è una sanatoria: ci sono al momento tutte le condizioni di legge per procedere in tal senso sia da un punto di vista finanziario che organizzativo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Russo Introito plaude invece all'Amministrazione comunale Valenti per il completamento, avvenuto nei giorni scorsi, del percorso di stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato di Sciacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neonato con la febbre a 40 e sospetti sintomi di Covid-19, attesa per il tampone

  • La curva epidemiologica continua a salire: c'è un caso in più di Coronavirus a Favara, confermato l'esito test a 92enne

  • Esce di casa per fare la spesa anziché restare in isolamento: denunciata 48enne rientrata dal Nord

  • Anziano muore in casa propria, aveva febbre alta e tosse: sospetto Covid-19? Avviate le verifiche

  • "Quanto dolore, passa un'ambulanza ogni sei minuti e tanti amici hanno il Covid-19": l'agrigentina Giusy in "trincea" a Bergamo

  • Morì nella sua abitazione, il tampone Covid-19 è risultato "positivo"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento