Eliminati i posteggi per moto in via Mazzini, Di Rosa: "E' folle"

A monte della decisione ci sarebbero problemi di stabilità di un muro privato

Il divieto contestato

Rimossi dei parcheggi per moto in via Mazzini, scoppia il "caso". A denunciare una situazione ritenuta "illogica" è l'ex consigliere comunale Giuseppe Di Rosa. "Da qualche giorno - dice - sono stati apposti di fronte il bar del tribunale dei divieti che hanno di fatto eliminato circa 40 posti moto utilissimi agli avvocati e agli utenti, addirittura è stato assolutamente vietato il transito pedonale da quel tratto stradale in poi. Abbiamo sentito e letto, che ad un avvocato che ha contattato il Sindaco, sarebbe stato riferito dal primo cittadino che “quel muro”, il muro che permette con uno scivolo di arrivare a uffici pubblici e privati sopra menzionati, sarebbe pericolante (ed il cartello di pericolo? E la comunicazione ? E le macchine come mai continuano a salire e scendere da quella rampa?)". Secondo Di Rosa sarebbe inoltre "ancora più folle proibire il transito pedonale a chi, provenendo a piedi dal bivio Fontanelle per andare al Quadrivio spinasanta, appena passato il tribunale, o torna indietro oppure si alza in volo e arriva così a destinazione".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sbaglia auto e forza la portiera: scoppia il caos nel parcheggio del supermercato

  • Bastonata, ceffone e pedata in pieno centro: indagine verso la svolta

  • Incidente a Broni: scontro frontale fra due auto, muore 29enne di Ravanusa

  • Tornano a casa e la trovano occupata: scoppia il caos a Villaseta

  • S'è aperto il "fronte" tunisino: aumentano gli sbarchi e ci sono tanti "indesiderati"

  • Lampedusa brucia: incendiati i "cimiteri" dei barconi dei migranti, aperta un'inchiesta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento