Contro il femminicidio, il comune di Palma di Montechiaro correi ai ripari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La giunta municipale di Palma di Montechiaro, guidata dal sindaco Stefano Castellino, si è riunita nel pomeriggio di oggi, in via straordinaria e nella giornata contro la violenza contro le donne, per prendere in esame l'ultimo tragico fatto di cronaca che si è registrato a Palermo. Un uomo,  ha ucciso la giovane Ana Maria Lacramioara Di Piazza.

La Giunta, nell'analizzare la triste piaga del femminicidio, in Europa ogni giorno 7 donne vengono uccise dal proprio partner e che l’Italia vanta il tristeprimato di più di 100 donne uccise per ogni anno, tra questi più dello 80% è compiuto dal partner oex partner, ha deciso di trasmettere la deliberazione al Governo della Regione Siciliana nella persona del  presidente Nello  Musumeci,   sensibile   da   sempre   a   queste   importanti tematiche,   chiedendo   alla   Regione   Siciliana   di   costituirsi   parte  civile   a   tutela   di   tutti   i siciliani e, in memoria di una giovane vita tranciata. Inoltre, la stessa giunta ha decico di tutelare gli interessi dell’Ente conferendo apposito mandato, a titolo gratuito, all’Avv.Claudio   Trovato   del   Foro   di   Palermo   per   costituirsi   parte   civile   dinanzi   alla   Autorità Giudiziara competente., Questo atto che la presente è stata redatta su conferme indirizzo politico amministrativo del sindaco Castellino.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento