Bilancio consuntivo 2016, trovata una soluzione per evitare il commissariamento

Lavori aggiornati al prossimo 23 luglio, quando l'Aula rivoterà la revisione dello stato patrimoniale bocciata dai consiglieri di opposizione solo pochi giorni fa, un atto che ha messo a rischio anche lo strumento finanziario

Bilancio 2016, tutto rinviato al prossimo 23 luglio. Nella giornata di ieri, nonostante l'opposizione non si sia presentata alla conferenza dei capigruppo, che è quindi andata deserta, la Presidenza del Consiglio comunale ha fissato per la prossima settimana una nuova seduta che consentirà di ri discutere e verosimilmente approvare il provvedimento già bocciato di riapertura dello stato patrimoniale. Un atto questo che è indispensabile per votare poi il consuntivo 2016. La convocazione ha, inaspettatamente, risolto un potenziale problema regolamentario e gestionale: fino ad un paio di giorni l'ipotesi più accreditata era che, dopo la bocciatura, non fosse possibile riproporre lo stesso documento per sottoporlo nuovamente al voto. A quanto pare, invece, questa strada sarebbe praticabile, salvando l'Aula da un temuto commissariamento-scioglimento.

Funzione pubblica Cgil: "Rammarico per mancata approvazione"

Quindi tutto rinviato alla prossima settimana, anche se è probabile che anche in quella sede continuerà lo scontro opposizione-maggioranza, con i primi che potrebbero comunque decidere di concedere il campo. Una delle strategie potrebbe essere quella di far cadere volontariamente il numero legale per abbassare la soglia di voti necessari per votare il provvedimento, riducendola a 12 consiglieri, ovvero i voti sui quali attualmente può contare il sindaco.

Insomma, le vicende finanziarie rimangono ostaggio di uno scontro duro e non disinteressato tra i due emicicli dell'Aula.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Caso di meningite in un supermercato? Una "bufala" che sta terrorizzando

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Torna a casa e trova un ladro che sta rubando in camera da letto: arrestato un 42enne

  • La "fabbrica" dei falsi invalidi, ispettore della Digos: "Non c'era una sola banda ma erano due"

  • Mancata convalida dell'arresto di Carola Rackete, la Cassazione respinge il ricorso della Procura

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento