L'arancia di Ribera Dop sta con Telethon: raccolta fondi per le malattie genetiche rare

Il consorzio di tutela: "Ogni donazione non rappresenta solo un gesto simbolico, ma un sostegno reale per la ricerca e per i pazienti ed è deducibile in fase di dichiarazione dei redditi"

Il consorzio di tutela dell'arancia di Ribera Dop ha aderito al programma “Io sto con fondazione Telethon”, attraverso la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione dal profondo valore sociale finalizzata alla raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare.

Un'appello alla solidarietà per le persone con una malattia genetica rara e le loro famiglie al quale è opportuno rispondere con donazioni e azioni che lascino il segno, proprio perché mai come ora la ricerca Telethon sta offrendo risposte concrete e terapie efficaci per sempre più malattie. Sabato, dalle 15:30 alle 21:30, si terrà - in via Vento a Sciacca - il "Live show cooking" con Giovanni Montemaggiore, Gianluca Interrante e Davide Deraco. 

"Ogni donazione non rappresenta solo un gesto simbolico, - scrivono dal Consorzio di tutela arancia di Ribera Dop - ma un sostegno reale per la ricerca e per i pazienti ed è deducibile in fase di dichiarazione dei redditi".
  

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Mafia

    L'inchiesta sui fiancheggiatori del boss Genova, il pentito è "scomparso"

  • Cronaca

    Il crollo del costone sul palazzo Crea, Antonica attacca: "Crollo previsto in un documento, c'è la firma di Zambuto"

  • Cronaca

    L'aeroporto a Cattolica Eraclea, ecco Piana Vizzì: se ne discuterà in Consiglio

  • Politica

    Torna ad essere assessore 12 giorni dopo le dimissioni, colpo di scena a Racalmuto

I più letti della settimana

  • Le case a 1 euro a Sambuca di Sicilia, il sindaco: "Quante richieste, sogno un borgo felice"

  • "Case in vendita a 1 euro" boom di richieste per Sambuca di Sicilia

  • "Notti da Far West", sgominata la gang: 4 arresti e 3 divieti di dimora

  • Gli occhi curiosi e la voglia di conoscere, l'agrigentina Giusy Paci: "Vi presento la mia Parigi"

  • "Segnalavano sul gruppo Whatsapp la presenza delle pattuglie", denunciate 62 persone

  • Il "giallo" di Gessica, il padre: "Ho sospetti su 3 persone, farò le mie indagini"

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento